COME SUPERARE IL DOLORE EMOTIVO: GUIDA DEFINITIVA E 2 STRATEGIE

da | Come gestire le emozioni

Superare il dolore emotivo: perchè è fondamentale concederselo 

In questa guida ti spiego come superare il dolore emotivo.

Il dolore psicologico è l’emozione da cui cerchiamo di scappare di più.

Viviamo in una società che ci vuole invincibili, trionfanti, forti e inscalfibili.

Quindi il dolore e la sofferenza vengono etichettati come debolezze, sono visti sempre e solo come negativi.

Il problema è che il dolore ha una sua funzione, e nel momento in cui lo neghiamo o lo combattiamo ci blocchiamo. 

Lascia che ti dica una cosa che ho imparato a mie spese:

Se non ti concedi il dolore, soffrirai sempre. 

Hai capito bene.

Provare dolore non solo è normale, ma è anche sano e utile al benessere psicologico. 

Spesso le persone che magari hanno già lavorato sulle altre emozioni, ancora non riescono a concedersi il dolore.

Lo vogliamo evitare…

Vogliamo zittire quella parte di noi che soffre.

Ne parlo per esperienza personale…

Ho iniziato a stare finalmente davvero bene, a sentirmi in equilibrio, nel momento in cui mi sono concesso di provare dolore, di soffrire, di essere fragile.

Ma è anche ciò che vedo spesso in consulenza, sia nei percorsi di psicoterapia breve che in quelli di realizzazione personale: quando ti concedi di provare dolore, tutto acquista un sapore diverso

E inspiegabilmente il sapore è migliore. 

Perché ti dico tutto questo ? 

Perché se vuoi superare il dolore emotivo, devi prima imparare a concedertelo. 

Anche lui, come le altre emozioni, ha una sua funzione.

Qual è la funzione del dolore ?

Il dolore emotivo è per la psiche, quello che la febbre è per il nostro corpo.

G. Nardone

Entrambe le reazioni servono per facilitare il processo di guarigione.

Se ci pensiamo anche il dolore fisico, quando non è cronicizzato, rappresenta un segnale che ci spinge a prendere coscienza di qualcosa che non va, e così a mettere in atto le contromisure adeguate, siano esse un’azione repentina, una terapia o il riposo.

E’ vero:

il dolore emotivo oltre una certa soglia, come le altre emozioni, può diventare patologico, e richiede specifici interventi.

Ma quando è all’interno dei limiti fisiologici presenta poteri curativi, trasformativi e taumaturgici.

Ecco perchè:

Non diventerai mai resiliente se non passi per il dolore. 

Superare il dolore emotivo per diventare resiliente

Diventi resiliente affrontando e superando esperienze di dolore, evitarle ti rende solo più fragile e timorosə

Oggi molti Guru e motivatori vorrebbero farti credere che la resilienza si costruisca negando e cercando di controllare il dolore, armandoti di pensiero positivo ad ogni costo.

Non è così. 

La verità è tutta il contrario, tentare di reprimere il dolore lo renderà più cocente nel futuro.

Se vuoi superare il dolore emotivo ci devi passare dentro, dovrai attraversarlo;

Se no ti rimarrà per sempre addosso.

Come diceva Cioran: 

Il coraggio che manca ai più è quello di soffrire per smettere di soffrire.

Anche in ambito lavorativo e sportivo, se vuoi raggiungere il massimo delle tue performance dovrai ascoltare il dolore e i segnali di fatica.

Questi infatti ti permettono di crescere ed evolvere in maniera sana, rispettando quelli che sono i ritmi del tuo corpo.

Tentare di sedarli e non ascoltarli ti condurrà solo allo sfinimento fisico, ad infortuni o alla prostrazione psichica.

Secondo Nardone la demonizzazione moderna del dolore rappresenta l’altra faccia di una ricerca esasperata e patetica della felicità ad ogni costo.

Ma se vuoi essere felice, in equilibrio e vivere pienamente, dovrai accogliere ed abbracciare il dolore. 

Come superare il dolore emotivo 1

Superare il dolore emotivo: conceditelo in maniera strategica

Dopo tutto quello che abbiamo detto, ti è facile capire perchè spesso reagiamo al dolore mettendo in atto due tentate soluzioni disfunzionali:

Cerchi di controllarne l'intensità

Cerchi di evitarlo

Il problema è che questi due comportamenti che mettiamo in atto nel tentativo di ridurlo in realtà ce lo fanno sentire più cocente.

Perchè ?

Se cerchi di controllare l’intensità di un dolore emotivo puoi avere successo o meno. 

Quando ci riesci, il problema è che non puoi più allentare il controllo, è come chiudere uno spettro in una teca:

questo non può più uscire, ma rimane sempre lì, davanti ai tuoi occhi, e dovrai sempre controllare la teca, per evitare che esca. 

Invece quando il dolore è troppo forte e non riesci a controllarlo oppure se cerchi direttamente di evitarlo, questo diffonderà a macchia d’olio avvelenando tutta la tua vita. 

In entrambi i casi il dolore si riattualizza quotidianamente nella tua vita: bloccandoti o costringendoti a controllare in continuazione

Esistono 2 strategie pratiche che ti possono aiutare a gestire e concederti in maniera funzionale il dolore e quindi superarlo… 

Vediamole ora insieme. 

2 strategie per superare il dolore emotivo e utilizzarlo

Il dolore, come il piacere, segue una logica contraddittoria.

Come abbiamo visto infatti, se non te lo concedi e provi a scacciarlo e controllarlo, prima o poi verrà fuori e si farà sentire più di prima.

Ecco perchè:

Devi imparare a concedertelo in spazi e tempi adeguati,

così potrà esplicare la sua funzione curativa.

Le strategie che ti aiutano a fare questo sono:

Toccare il fondo per riemergere

Quando ti concedi di toccare il fondo trovi la forza e il punto di appoggio per spingerti e raggiungere di nuovo la superficie. 

Concederti il dolore evitando di combatterlo

Concedersi il dolore e passarci attraverso è il modo migliore per farlo decantare.

Ecco perché il dolore è l’emozione più difficile da gestire:

Perchè l’ unico modo per venirne fuori è quello di passarci attraverso, anche quando il dolore raggiunge intensità tali da bloccarti e immobilizzarti.

1. Strategia per gestire il dolore: Toccare il fondo per riemergere

Dovrai prescriverti un appuntamento quotidiano, meglio evitare la sera, in cui lasciarti andare e scioglierti in tutto il dolore che puoi provare, fino a quando non hai più lacrime da piangere…

poi rimandi l’appuntamento al giorno dopo, alla stessa ora.

Quando si tratta di lutti o dolori importanti dobbiamo tenere presente che è necessario del tempo perché le nostre ferite possano cicatrizzarsi.

Infatti i disturbi, essendo patologicamente rigidi, rispondono in maniera breve e spesso repentina, mentre i lutti, essendo fisiologici, richiedono più tempo.

L’ unico modo che abbiamo per risolvere un lutto, aggiungo per fortuna, è farlo decantare.

2. Strategia per gestire il dolore: Concederselo evitando di combatterlo

Se provi del dolore emotivo che sta inficiando la qualità della tua vita, delle tue relazioni o del tuo funzionamento, ma non è così forte da bloccarti né è presente costantemente, probabilmente la strategia 1 è fin troppo eccessiva.

In questo caso ti consiglio di utilizzare il principio della strategia 1 ma diluito nel giorno:

Quando senti arrivare il dolore, invece che combatterlo e provare a soffocarlo, conceditelo e lasciati andare, per toccare il fondo e risalire rapidamente.

Se il dolore fosse troppo forte o ti accorgi di non riuscire a gestirlo con le due strategie che abbiamo appena visto rivolgiti subito a un professionista psicoterapeuta o psichiatra.

Se vuoi approfondire questo tema ti consiglio il libroEmozioni: istruzioni per l’uso” di G. Nardone. 

Bibliografia

G. Nardone, Emozioni: istruzioni per l’uso, Ponte alle Grazie 2019, Adriano Salani Editore S. p. A., Milano.

Realizzazione personale: vuoi saperne di più ? 

Accedi al videoincontro gratuito

Ho preparato per te un videoincontro che ti aiuta a identificare i tuoi autosabotaggi, blocchi ed obiettivi.

Ti proporrò anche degli esercizi per iniziare a lavorarci su e muovere i primi passi verso la tua realizzazione.

  • Sai quali obiettivi vorresti ottenere ma ancora non riesci a raggiungerli ?
  • Ti sembra di vivere al di sotto delle tue potenzialità ?

Ho disegnato questo strumento che ti può aiutare a capire a che punto sei e cosa fare per iniziare a realizzare il tuo successo.

E’ gratuito.
Inserisci la tua mail qui nel form per accedervi subito.

Nome

Ho deciso di prendere ciò che di buono c’è in entrambi i mondi:

La rigorosità e l’efficacia del metodo scientifico, la spinta al miglioramento della crescita personale e unirli per creare un percorso concreto, efficace, scientifico che ti aiuti in tempi brevi a realizzarti.

I contenuti che troverai nel mio blog rispecchiano questa filosofia:

Devono darti informazioni e strategie pratiche, che poggino su solide basi scientifiche, in modo che tu possa applicarle facilmente per ottenere in tempi brevi cambiamenti concreti e migliorare così la tua vita.

Medico, psichiatra e psicoterapeuta

Sono specializzato in Terapia Breve Strategica, interventi brevi, in successo e realizzazione personale, problem solving e coaching.

Da  10 anni mi occupo di crescita personale e formazione, da 5 anni ho intrapreso l’attività clinica nell’ambito della psichiatria e della psicoterapia.

Credo nella rigorosità e l’efficacia del metodo scientifico, e nella spinta al miglioramento della crescita personale, i contenuti che troverai nel mio blog rispecchiano questa filosofia.

Troverai informazioni e strategie pratiche e concrete, ma che poggiano su solide basi scientifiche, in modo che tu possa applicarle da subito per ottenere cambiamenti concreti in tempi brevi.

COME GESTIRE LE EMOZIONI – IL SISTEMA PRATICO E SCIENTIFICO

COME GESTIRE LE EMOZIONI – IL SISTEMA PRATICO E SCIENTIFICO

In questa guida trovi il sistema pratico e scientifico che ti insegna come gestire le emozioni.
Ho costruito questo sistema riunendo solo le strategie realmente efficaci, che ho testato prima di tutto su me stesso, e poi sulle persone che ho avuto l’onore di aiutare. Trovi tutte le strategie che potrai applicare da subito per migliorare la tua qualità di vita ed ottenere finalmente quello che desideri.

COME AFFRONTARE LE PAURE PER SUPERARLE – LA GUIDA DEFINITIVA

COME AFFRONTARE LE PAURE PER SUPERARLE – LA GUIDA DEFINITIVA

E’ possibile affrontare le paure per superarle in maniera definitiva. Esistono infatti 3 strategie di cui ti parlo in questa guida che ti permetteranno non solo di superare le tue paure una volta per tutte, ma anche di trasformarle in tuoi potenti alleati. Le strategie che imparerai leggendo questa guida sono il controevitamento strategico, la costruzione della sicurezza e il controparadosso.